... Non Solo Cromopuntura

lunedì 30 maggio 2016

I RITMI GAMMA ... MIRACOLOSI!


 ritmi GAMMA servono per:
- per aumentare l’energia in generale e
- per troncare alcuni stati psicologici (lutto, crisi isteriche, depressioni acute),
- per curare delle malattie psichiche,
- per aumentare il tono dell’organismo, per migliorare le capacità cognitive.
- Inoltre, i ritmi gamma possono bloccare il mal di testa e l’emicrania.


Domanda a Lenny Rossolovski sul Forum russo dell'Istituto:
- Ho un disturbo bipolare. Che cosa mi può aiutare?
- I ritmi gamma due volte alla settimana; si dimenticherà del suo disturbo...


https://it.advanced-mind-institute.org/…/emozioni-e-motivaz…

sabato 28 maggio 2016

I Succhi che disintossicano il fegato

Il fegato è uno degli organi che lavora di più nel nostro corpo. Responsabile di oltre 500 funzioni, il fegato svolge un ruolo essenziale nel metabolismo, nel sistema immunitario, nel sistema digestivo e nel sistema di disintossicazione dell’organismo. Il processo di depurazione è una vera e propria serie vitale di processi che mantengono il corpo sano e libero da malattie attraverso l’eliminazione delle tossine. Il fegato filtra ogni litro di sangue giorno e notte per proteggere il corpo dai danni che le tossine (sostanze non digerite e riconosciute come positive per il corpo) possono fare per noi.

Ma se mangiamo male, consumiamo alcool, usiamo farmaci e cibi raffinati, amalgame in mercurio in bocca, il fegato non riesce a smaltire tutto e si formano dei residui che rallentano il suo funzionamento. Se il fegato non funziona correttamente allora saremo più deboli ed esposti alle malattie, avremo difficoltà a digerire, i nostri ormoni saranno sbilanciati in particolare estrogeni, insulina, ormoni tiroidei e testosterone.

Ecco allora dei succhi di verdure specifiche per stimolare la purificazione del fegato e ripristinare il corretto funzionamento. Puoi bere questi succhi 3 volte al giorno fino a quando non senti di avere più energia e di aver rimosso le tossine. Non consumarezucchero, cibi fritti e fritture, riduci il sale e le farine durante questi giorni di pulizia. Bevi molta acqua per facilitare la procedura di disintossicazione del fegato e rilasciare le sostane indesiderate.


SUCCO 1

3 limoni
2 tazze di prezzemolo tritato
5 coste di sedano
6 tazze di acqua


Frullare il succo di limone, e prezzemolo e sedano in un frullatore, poi aggiungere l’acqua e frullare ancora una volta. Bere 2 bicchieri, 3 volte al giorno prima di ogni pasto. Ripetere la stessa procedura per i 2 giorni successivi. Fare una pausa di 7-10 giorni e poi ripetere il metodo.

SUCCO 2


600 gr di Carota
300 gr di Barbabietola cruda
300 gr di Cetriolo

Questo succo andrebbe preparato con l‘estrattore o la centrifuga dato che il frullatore difficilmente riesce a lavorare la carota e soprattutto perché quello che ha più proprietà di tutti è il succo e non le fibre. Questa ricetta è stata preparata da Norman Walker, il famoso medico e ricercatore americano, che ha curato migliaia di persone con le sue terapie a base esclusivamente di succhi freschi di frutta e verdura. E’ una formula specifica per la guarigione del fegato. Bere diverse volte al giorno e tutti i giorni fino a quando non si sente di essere più leggeri e di avere più energia. Per approfondire leggi Cura il cancro con i succhi di frutta e I succhi che guariscono malattie incurabili – Dr. Paolo Rege-Gianas VIDEO

SUCCO 3

2 tazze di cavolo nero tritato
1 tazza di cetriolo tritato
1 tazza di bietola tritata
1 limone sbucciato

Anche in questo succo l’ideale è mettere gli ingredienti nell’estrattore e bere il risultato. Se non abbiamo l’estrattore possiamo frullare il tutto aggiungendo acqua per rendere la consistenza ideale. Bere una volta al giorno.

ULTERIORI CONSIGLI PER IL FEGATO

Esistono delle piante come il carciofo, il cardo mariano, il desmodio e dei minerali come il magnesio e i sali di epsom che sono importanti per la pulizia e rigenerazione del fegato. Inoltre gli zuccheri, i pesticidi e i medicinali lo danneggiano. Anche gli oli di semi come quelli usati comunemente per le fritture sono molto pesanti da digerire per il fegato, che invece preferisce grassi come olio di oliva, di cocco e burro chiarificato.

Anche uno stato emotivo pesante come quello della rabbia danneggia il fegato e ne rallenta il funzionamento.

http://www.dionidream.com/succhi-detox-fegato/

Per approfondire questi aspetti ti consiglio di leggere:

“Così ho depurato il fegato: ora digerisco senza dolori e pesantezza”

Ripulire Fegato e Colon con il clistere di caffè. Benefici e Procedura

L’energia delle emozioni decide la salute degli organi. Ecco come comprenderle

IL FEGATO E’ LA PORTA DELL’ANIMA

Riattivare i circuiti energetici del corpo ripulendo il fegato

La pianta che rigenera il fegato!

venerdì 27 maggio 2016

giovedì 19 maggio 2016

PROBLEMI DI STOMACO

Per tutte queste situazioni, problematiche allo stomaco
consiglio questi trattamenti
di cromopuntura

Punto cuore emotivo
http://cromopuntura-cromos.blogspot.it/2012/08/dolore-emotivo.html

Rombo dello stomaco
http://cromopuntura-cromos.blogspot.it/2012/07/rombo-dello-stomaco.html

Zone aggressive dell'esogetica




inoltre:

linea dell'equilibrio nel campo TGO, terapia antitraumatica, punto mentale, triangoli: anima spirito, del piacere, dei sentimenti. terapia conflitti

Antar Raja


Personalità di chi è sofferente allo stomaco

Chi soffre di mal di stomaco si riconosce già dal suo aspetto esteriore. Egli non è quasi mai grasso, mai corpulento, a livello costituzionale è slanciato, pallido, sottile. Di solito è un individuo che prende “troppo” sul serio le cose della vita: è alle prese con un continuo rimuginare.

Estremamente sensibile, nervoso, facilmente irritabile. Si preoccupa dentro di sé, si dedica al lavoro più degli altri, cerca in maniera spasmodica continuamente successo, affermazione e riconoscimento, in breve, ha una vita caratterizzata da un ritmo vorticoso e un’attività molto intensa con il continuo rodersi interiore caratteristico appunto di chi soffre di stomaco.

Anche l’aggressività in questi soggetti è particolare e “corrosiva”. E’ contorta, indiretta, cova interiormente ed emerge a fatica (trattiene le cariche aggressive). Qualora dovesse venire a galla, però, è particolarmente graffiante, piena di sarcasmo: si potrebbe definire un’aggressività al “vetriolo”.

Il motivo di tale strategia nasce dal fatto che questi individui sono legati a un doppio filo (la dipendenza) a situazioni e a persone di cui soffrono nel fare a meno; ecco perché, quando si arrabbiano, in qualche modo tendono a trattenersi: temono di rovinare il rapporto e, quindi, trovarsi soli.

Può accadere che reprimano i loro desideri, che possono restare inconsapevoli e addirittura non trovare alcuna forma espressiva, compensati da un’esibita affermazione di autonomia; ma può anche accadere che li esprimano apertamente e si scontrini con l’incomprensione da parte del loro ambiente circostante.

I tipi di personalità risulteranno, nei due casi, opposti, ma in entrambi ci sarà comunque un certo grado di frustrazione, in relazione al desiderio di ricevere, affetto, attenzione, ecc. Anche a livello sessuale è presente la dimensione conflittuale, e dunque i rapporti saranno vissuti in modo estremamente ambivalente.

In realtà, vuole affermare la propria autonomia e al tempo stesso cerca la dipendenza, attivando meccanismi spesso carichi di aggressività, quasi sempre repressa o magari assente, proprio per paura di restare deluso nel proprio bisogno d’amore.

Non dobbiamo dimenticare che vive in uno stato di profonda dipendenza, di cui però ha molto timore e che vuole nascondere a tutti i costi. Un tale individuo può apparire come il tipico soggetto “rampante” ma è invece particolarmente spaventato dall’idea che qualcuno possa accorgersi della sua grande esigenza di rassicurazione.




I problemi di stomaco riguardano quindi, spesso, situazioni che non sono state digerite (indigestione) di idee alimenti o situazioni che rifiutiamo (vomito) situazioni che troviamo ingiuste che fanno male (dolori) o che ci mandano in collera (bruciori. gastrite) una grossa preoccupazione o una ingiustizia o anche una colpa commessa che rimane sullo stomaco, che non si scioglie e che scava è l’ulcera.

Se le strategie utilizzate per uscire da questa realtà “indigesta” non trova soluzioni, l’apparato viscerale si assume l’onere di esprimere il rifiuto che non si riconosce a livello cosciente: ecco che un divampante fuoco può segnalare un disagio esistenziale. In questo modo lo stomaco mette in atto la sua protesta come può, riversando contro l’ambiente ostile la sua aggressività incontrollabile.


mercoledì 18 maggio 2016

DOLORI EMOTIVI Linea colonna-cranio



Si percorre con ULTRAVIOLETTO la linea della colonna avanti e indietro per 30 secondi ogni giorno o anche più volte al giorno.















"La colonna vertebrale è il pilastro fondamentale della nostra esistenza, non solo per al sua struttura, ma per tutto ciò che ricopre e protegge: il sistema nervoso. Sorregge e sopporta tutti i carichi psico-fisici della nostra esistenza ed è in essa che si memorizza anche la nostra vita emotiva: quando il naturale flusso energetico non riesce più a scorrere liberamente si creano blocchi agli organi associati." Psicoadvisor

CIO' CHE NON E' STATO PERDONATO....distrugge la salute

Le emozioni negative "pesanti" come il rancore e la delusione agiscono sulle cellule viventi, oggi l'ha provato anche la scienza. I rancori non curati non se ne vanno mai da soli. Accumulandosi, si trasformano in stanchezza, e poi in malattie.


...distrugge i rapporti. Se non pulite il sibconscio dai vecchi rancori, dalla vecchia rabbia, permettere a tutte queste emozioni negative di fare il loro lavoro, di anno in anno, e poi vi fate delle domande: perché mi avevano offeso o tradito.. e di chi è colpa?

... distrugge le carriere: basta immaginare una persona che pensa continuamente ai suoi insuccessi passati; il tempo lavorerà contro di lei.

Ne vale la pena di trascinare il peso del passato?
I ricordi fanno proiettare all'infinito il film sul passato facendovi rivivere gli stessi momenti chi vi avevano procurato il dolore. Questi ricordi portano via la vostra energia, perché alimentate il passato.

Qual'è la via d'uscita?
Tornare al passato per trasformare il dolore in gioia, il rancore in perdono, l'aggressione in amore, perdonare qui ed ora SE STESSI e tutti i partecipanti degli psicodrammi del passato. Ringraziare se stessi e gli altri per una lezione e per quell'esperienza che vi ha permesso di salire su un gradino più alto, di diventare più consapevoli.

Una recensione:
"Questo programma penso sia tra quelli "base" che ognuno dovrebbe avere nella sua valigetta di pronto soccorso. Chiedo spesso a me stessa quante volte al giorno si debba perdonare gli altri ma principalmente se stessi, colpevolizzandosi e trattandosi male in vari modi. Io, dopo questo programma ho la sensazione piacevole della leggerezza,come aver depositato finalmente un peso. Grazie Lenni." (Antonella)

Advanced Mind Institute Italia


Descrizione:

Il programma "La meditazione del perdono" è uno strumento importante e necessario per la sintonizzazione del nostro corpo energeticoinformazionale (il nostro "bozzolo vibrazionale"). Perdonare una persona, oppure una situazione, dal punto di vista energeticoinformazionale, significa "rattoppare" i buchi nei nostri corpi sottili, attraverso i quali perdiamo molta energia. Il peso dei rancori è quello tra i più brutti, ed è necessario liberarsene. Ognuno di noi conosce il sentimento di rancore, avendolo nutrito più volte, nella vita.

Non ci pensiamo mai, ma potremmo nutrire il rancore non solo verso una concreta persona, ma anche verso il destino, verso il paese dove abitiamo, verso la nostra civiltà e così via; tutto può essere l'oggetto del rancore: una persona, un essere inanimato, una situazione. Molti guaritori credono che dei rancori radicati possano causare una moltitudine di gravi malattie, tra cui anche il cancro, succhiando via molte nostre energie. Ecco perché è molto importante “sradicare” ciò che sta nelle profondità del subconscio.

Occorre notare che molti rancori nascono senza fondamenti; nascono, per esempio, solamente perché le azioni di una persona non hanno trovato corrispondenza alle nostre aspettative. Il rancore di per se stesso è soggettivo, e può nascere senza alcuna base oggettiva. A volte ci offendiamo apposta, per avere un vantaggio personale: per esempio, una ragazza potrebbe dimostrarsi offesa solo per farsi dare una prova dei sentimenti del suo fidanzato.

Ognuno di noi presenta un groviglio di rancori: verso i genitori, verso il capo, verso gli amici, i colleghi... Essendo molto abituati a questo sentimento, abbiamo smesso di percepirlo come qualcosa di negativo per noi, ma non è così. Siamo noi per primi a risentirne gli effetti negativi, e non l'oggetto del rancore.

Un rancore tira l'altro: tutti, di sicuro, conoscono delle persone perennemente offese e rancorose; per loro, anche una parola sbagliata può infliggere una profonda ferita psicologica, solamente perché questa persona è già predisposta a questo tipo di reazione.

I rancori, le paure ed altre emozioni negative possiedono le loro frequenze. Di solito si collocano nella banda 144-396 Hz, e sono proprio quelle frequenze che sono capaci di ferire il nostro bozzolo vibrazionale.

Il programma “La meditazione del perdono” lavora con queste frequenze, facendo il “rattoppo” del bozzolo vibrazionale. Ma un semplice ascolto del programma non basterà; occorre liberarsi del peso dei rancori, perdonare tutti coloro che vi hanno offeso. In realtà, questo non è affatto semplice.
Quando voi pensate al dolore che avete provato, il vostro rancore vi sembra più che logico, più che ovvio. Bisogna scavalcarlo: facendo così voi state facendo del bene prima di tutto a VOI STESSI.

https://it.advanced-mind-institute.org/negozio/emozioni-e-umore/la-meditazione-del-perdono.html

http://divinetools-raja.blogspot.it
La Via del Ritorno... a Casa

lunedì 16 maggio 2016

Proprietà e Benefici del Rafano





  • Aiuta la digestione: al rafano vengono attribuite diverse proprietà terapeuticheche apportano benefici in caso di inappetenza e di problemi di digestione, la sua assunzione infatti favorisce la produzione di bile aiutando il processo digestivo.,
  • Antinfiammatorio: grazie alla presenza dei glicoli dell’olio di senape, ha proprietà antinfiammatorie ed analgesiche che esplicano i loro benefici soprattutto nei confronti delle vie urinarie e respiratorie.
  • Analgesico: può essere utilizzato come analgesico, soprattutto per quanto riguarda la cura dei dolori derivanti da strappi muscolari e dall’artrite. In questo caso va tritato e mescolato con la grappa ed in seguito applicato sulla parte dolorante per qualche minuto.
  • Circolazione sanguigna: altri benefici riscontrabili dal suo consumo sono il miglioramento della circolazione sanguigna e di conseguenza tempi più brevi per il recupero delle forze in caso di stanchezza.
  • Regola la pressione sanguigna: il rafano ha un buon contenuto di potassio, un elettrolita indispensabile per la regolazione dei fluidi corporei. Il potassio ha anche proprietà vasodilatatrici e la sua carenza può provocare ipertensione con un più alto rischio di sviluppare infarto ed ictus.
  • Radicali liberi: ha un buon contenuto di composti antiossidanti come la vitamina C, l’isotiocianato e la sinigrina. Questi componenti contrastano l’attività dei radicali liberi con effetti benefici per la prevenzione dei tumori e delle malattie cardiovascolari.
  • Antibatterico: studi recenti hanno evidenziato la presenza nel rafano di un composto con proprietà antibatteriche che prende il nome di solfuro di allile.
  • Diuretico: è anche un buon diuretico, il suo consumo regolare stimola la minzione, contribuisce alla pulizia dei reni e depura l’organismo favorendo l’espulsione delle tossine.

http://www.mr-loto.it/rafano.html



Il succo di rafano nero Salus è 100% puro succo di pianta fresca. Aiuta la funzione digestiva e il drenaggio dei liquidi corporei.

Contiene solo la pianta, senza trasformazioni, e tutti i principi attivi naturalmente presenti in essa.

Senza lattosio.

Dose giornaliera raccomandata: 10 ml (mezzo misurino) 2-3 volte al giorno, prima dei pasti. Può essere preso puro o diluito in acqua.

Modalità di conservazione: Poiché il prodotto è privo di conservanti, una volta aperto il flacone, conservare in frigorifero per un tempo non superiore alle due settimane. Chiudere il contenitore dopo l'uso.




Succo di Rafano Nero



100% puro succo di pianta fresca - Per la funzione digestiva e il drenaggio dei liquidi corporei
€ 10.9








giovedì 12 maggio 2016

DISTURBI GASTROINTESTINALI



L'uomo è un bozzolo vibrante, in cui ogni parte del corpo ha la propria frequenza, che agisce sul corpo per migliorare le sue prestazioni. Questo programma è una frequenza appositamente progettata per la normalizzazione del tratto gastrointestinale. Vi aiuterà non solo ad alleviare il dolore allo stomaco, ma anche avere un impatto positivo sull'organo della digestione. Studi clinici hanno dimostrato che nel caso di alcuni disturbi programma ha dimostrato efficace dove i farmaci hanno fallito, ad esempio nel caso di sindrome dell'intestino irritabile. Ascoltate questo programma solo con cuffie stereo, più volte al giorno. Si può notare un miglioramento appena mezz'ora dopo l'ascolto si noterà come il dolore si é ridotto,  la tensione diminuisce. Il programma é impostato con la corretta frequenza del vostro stomaco e si normalizza. È completamente intercambiabile.  Ma non credete mia alle mie parole, provate per credere

Lenny Rossolovsky

L'INULINA PER I DISTURBI  GASTROINTESTINALI

L’inulina è un oligosaccaride dalle caratteristiche uniche che permette di risolvere tantissimi problemi di salute dato che agisce sul secondo cervello, ovvero l’intestino, apportando dei profondi cambiamenti in breve tempo potenziando moltissimo la nostra capacità digestiva, di assimilazione e di difesa dai virus, batteri e funghi. Ecco perché l’inulina mi entusiasma tantissimo e appena l’ho scoperta sono corso in farmacia per sentirne tutti i benefici.

L’inulina è contenuto naturalmente in alcuni vegetali e la sua struttura chimica la rende praticamente inattaccabile dagli enzimi umani tanto da essere escreta quasi immodificata con le urine. Solo la microflora intestinale è in grado di metabolizzarla per questo può vantare l’appellativo di prebiotico.

E’ stato di recente ampiamente dimostrato che l’inulina è l’unica fibra alimantare che riesce a ripristinare la normale flora batterica intestinale, danneggiata da antibiotici, farmaci, vaccini, stress, traumi, zucchero, cibi industriali, combinazioni alimentari errate, infezioni, chemitorapia ecc.


Il potere nell’inulina sta proprio in questo
Pulisce come uno spazzino il nostro intestino rimuovendo scorie, incrostazioni
Lenisce le infiammazioni intestinali conseguenza di cibi sbagliati, errate combinazioni alimentari e stress emotivi
In seguito all’assunzione d’inulina si riscontra un aumento significativo nel tratto intestinale di Bifidobatteri e Lattobacilli. Questi sono i batteri fondamentali del corpo umano! Tutte le malattie possono prendere piedi quando questi due ceppi di batteri sono inferiori rispetto ai batteri negativi: allora il sistema immunitario si indebolisce, il nostro umore cala ed è facile cedere alla tristezza, depressione e insicurezza, si digerisce male, si ha gonfiore, stitichezza, insonnia e soprattutto c’è la tendenza ad ammalarsi molto facilmente.

I bifidobatteri sono contenuti nel latte materno e proprio per questo i bambini che non sono stati abbastanza allattati dalla mamma è dimostrato sono più deboli ed hanno maggiori tendenza a sviluppare l’autismo. Infatti chi è allattato con latte artificiale anziché il latte ricco di nutrienti vivi come i bifidobatteri della mamma, ha una tendenza maggiore a sviluppare problemi neuropsichiatrici. L’inulina aumenta il numero di questi bifidobatteri, che sono rari e quasi assenti in tutti i probiotici in commercio perché non è facile mantenerli vivi e metterli negli integratori.

I lattobacilli sono i fermenti contenuti nello yogurt e proprio per questo si dice che lo yogurt fa bene. L’unico problema è che i lattobacilli dello yogurt non arrivano nell’intestino ma vengono uccisi dai succhi gastrici. Proprio per questo l’inulina è fondamentale: nutre i lattobacilli che abbiamo nel nostro intestino.

L’inulina è miracolosa per tutte queste problematiche

Transito intestinale
Stitichezza cronica
Colon irritabile
Meteorismo
Flautulenza
Diverticolosi
Diarrea
Intolleranze alimentari
Sistema immunitario
Osteoporosi
Carie
Colesterolo alto
Alti livelli di glucosio nel sangue

In generale c’è un netto miglioramento della salute del tratto gastro-intestinale, un rafforzamento delle difese del corpo. E’ stato rilevato anche un incremento dei livelli di acido butirrico nel grosso intestino, ed è noto che questa sostanza ha un’azione protettiva contro le malattie infiammatorie e neoplastiche del colon. E’ stato dimostrano inoltre che l’inulina incrementa anche l’assorbimento di calcio e di magnesio, influenza i livelli di glucosio nel sangue e riduce la concentrazione di colesterolo e di lipidi nel siero. Ha un effetto ipoglicemizzante o insulino-stimolante.

Riassumendo le proprietà dell’inulina basandosi su tree studi scientifici, uno pubblicato sull’Annuals of Nutrition and Metabolism, un altro su Nutrition Research e infine su The Journal of Nutritional Biochemistry possiamo dire che l’inulina

1) Favorisce la digestione

2) Riduce i gas intestinali

3) Migliora la qualità del microbiota (batteri intestinali) aumentando la percentuale dei batteri buoni (eubiotici) e diminuendo la popolazione dei batteri nocivi che producono il cancro del colon, intolleranze, infezioni, ecc

4) Aumenta la massa fecale e il numero di evacuazioni

5) Aumenta l’assorbimento di calcio, ferro e magnesio

6) E’ ben tollerato dai diabetici

7) Riduce il colesterolo e i trigliceridi

8) Controlla la fame

9) Incrementa l’energia

10) Riduce il peso in eccesso modulando il glucagon-like peptide (GLP)

Non hai più bisogno di acquistare probiotici e fermenti lattici spesso costosissimi perché l’inulina li produce dentro di te, nutrendo il tuo microbiota, con una facilità estrema, e l’inulina costa pochissimo (forse per questo non se ne sente parlare) e la puoi acquistare in farmacia.

Polvere di Inulina Bio
Agave tequilana
€ 13

martedì 10 maggio 2016

Il tuo corpo implora Acqua

Il libro che vi presentiamo è stato pubblicato in Italia dalla Macro Edizioni,  è un testo prezioso e semplice per una cura preventiva con l’acqua. La medicina non prende sul serio questa verità perché non c’è profitto.

Tante delle malattie che attualmente affliggono milioni di persone in tutto il mondo derivano da una semplice causa non riconosciuta: non beviamo acqua a sufficienza. Quando il nostro corpo di tanto in tanto protesta attraverso il dolore, noi chiamiamo questi disperati segnali di sete (disidratazione) asma, diabete, artrite, angina, obesità, morbo di Alzheimer, alto tasso di colesterolo, ipertensione e così via. Questa è la rivoluzionaria scoperta medica del Dott. Batmanghelidj, iraniano: Se bevessimo giornalmente più acqua, egli sostiene, molte malattie degenerative potrebbero essere prevenute, o perfino curate. L’autore scoprì per la prima volta i poteri terapeutici dell’acqua in una prigione di Teheran dove fu recluso durante la rivoluzione del 1979.
Caduto prigioniero durante la “rivoluzione” iraniana che rovesciò lo Scià, proprio nel dover curare senza mezzi i suoi compagni di carcere, prescrisse a uno dei suoi compagni di pena l’unico medicamento che avesse a disposizione: un paio di bicchieri d’acqua. Dopo il suo rilascio, il Dott. Batmanghelidj si trasferì negli USA per iniziare ulteriori ricerche circa l’uso dell’acqua come medicina. Quasi totalmente ignorato dall’ Associazione Medica Americana, dopo aver esposto le sue scoperte quasi 20 anni fa, ha reagito scrivendo un libro ” Il tuo corpo implora l’acqua” per supportare i suoi numerosi, accurati e meticolosi articoli scientifici. Secondo Batmanghelidj, l’acqua è la sostanza fondamentale e l’agente principale in tutti i processi che si verificano normalmente nel corpo umano. Egli dimostra, in teoria e attraverso molti esempi di guarigioni, che il non raggiungimento del fabbisogno giornaliero, che egli chiama “disidratazione”, può causare molti tipi di malattie. Egli afferma che la più grande scoperta di tutti i tempi a proposito della salute è che l’acqua sia la cura naturale per un ampio numero di disturbi.
L’effetto positivo dell’acqua sul nostro organismo è dovuto al suo potere depurante e disintossicante. Il nostro organismo riceve, attraverso l’ambiente e l’alimentazione, molte sostanze tossiche. Altre ne crea attraverso lo stress e le abitudini emotive negative.
L’acqua oltre ad essere indispensabile per tutte le funzioni più importanti dell’organismo, può funzionare anche da drenante delle sostanze tossiche introdotte o create e quindi, anche per questa via, può funzionare da sostanza terapeutica e favorevole alla salute. Per capire l’importanza del ruolo dell’acqua nel corpo umano si consideri anche che esso è composto per una percentuale del 75% proprio di acqua.
Una pluralità di segnali di emergenza indicano che il corpo sia disidratato cioè non sufficientemente fornito di acqua. Quando il corpo è disidratato, visto che dispone solo dell’acqua che è al suo interno, attiva un sistema di razionamento e distribuzione dell’acqua disponibile, secondo un predeterminato programma di priorità. La mancanza cronica di insufficiente acqua può causare allergie, asma e dolori cronici in diverse parti del corpo. Fra questi dolori cronici ci sono: il mal di stomaco, l’acidità, la gastrite, l’ulcera, l’artrite reumatoide, l’angina, il dolore lombare, l’emicrania, il dolore da colite e stitichezza. Di conseguenza questi dolori e disturbi dovrebbero essere trattati con regola e con maggior quantità d’ acqua giornaliera. Le indicazioni del Dott. Batmanghelidj valgono soprattutto per  prevenire tutti i disturbi indicati. Se invece si soffre già di uno o più disturbi legati alla disidratazione e la malattia non è giunta ad uno stadio irreversibile si può ben sperare di poter guarire. Occorre però non immaginare di poter capovolgere la situazione in un lampo “annegandosi” nell’acqua. Bisogna procedere con buon senso e gradualità. Si incomincia con l’aumentare gradualmente la quantità di acqua bevuta e si osserva se aumenta corrispondentemente anche l’urina. Se si stanno prendendo dei diuretici essi possono essere ridotti gradualmente e poi eliminati perché l’acqua è in assoluto il miglior diuretico esistente, per di più naturale, sempre ammesso che i reni non siano stati danneggiati in precedenza.
Secondo il Dott. Batmanghelidj il nostro corpo ha un assoluto bisogno di circa 2 litri d’ acqua al giorno. In questo conteggio non sono incluse bevande come l’alcool, il caffè, il tè e le bevande contenenti caffeina, che andrebbero escluse. Sono inoltre sconsigliate bevande artificiali. I momenti migliori per bere acqua sono al mattino presto e poi in relazione ai tre pasti principali (colazione, pranzo e cena), bevendo un quarto di litro, sia mezz’ora prima che due ore e mezzo dopo ogni pasto principale. L’ultima bevuta di acqua può essere fatta prima di andare a dormire.
Il motivo per cui pochi sanno dell’ importanza dell’acqua è data dal fatto che, con la cura dell’acqua nessuno ci guadagna se non il paziente. Le industrie chimiche, che dominano il sistema sanitario e la ricerca scientifica, sono contro tale tipo di terapie perché mette in discussione il loro operato. Oggi siamo nella situazione scandalosa in cui di nessuna grave malattia cronica, la medicina convenzionale indica e fornisce la causa.

Si limita a identificare e descrivere le malattie, i loro sintomi ed individuare i medicinali con cui trattarli per reprimerli, quando non sia consigliato l’intervento chirurgico. I pazienti non devono essere guariti, ma devono essere resi in grado di assumere per tutta la vita grandi quantità di medicinali, sopportando le controindicazioni, gli effetti collaterali e le nuove malattie generate dai farmaci stessi. La ricerca è indirizzata principalmente in base ai desideri delle industrie farmaceutiche.

“Il messaggio di questo libro è semplice. Tu non sei malato, sei assetato”.

Nato in Iran nel 1931, il dottor Fereydoon Batmanghelidj ha studiato medicina all’Università di Londra. Ha esercitato a Teheran fino al 1979 quando, assieme a moltissimi iraniani, fu trascinato in prigione per essere fucilato durante la rivoluzione che rovesciò lo Scià. In attesa di essere giudicato, scoprì i poteri guaritori dell’acqua prescrivendone due bicchieri ad un prigioniero che si contorceva per dei fortissimi dolori allo stomaco.
L’uomo guarì ed il dottor Batmanghelidj si salvò la vita quando, diversi mesi più tardi, presentò al giudice uno studio su come l’acqua avesse guarito tantissimi prigionieri dai dolori di stomaco. Rilasciato, fuggì negli Stati Uniti nel 1982, dove da oltre vent’anni diffonde la sua scoperta, ovvero che la disidratazione è la vera causa di molte malattie.
La semplice regolazione della quantità di acqua e di sale che assumete, può aiutarvi a curare e a prevenire moltissime malattie permettendovi di eliminare costose medicine e di godere di una perfetta salute.

Con Il tuo corpo implora Acqua scoprirete:
- i segnali di sete e di disidratazione del vostro corpo;
- di quanta acqua e di quanto sale avete bisogno per stare bene;
- perché le altre bevande, incluso tè, caffè e bibite non possono sostituire l'acqua;

e ancora, come alleviare naturalmente o addirittura eliminare i sintomi di allergie, angina, artrite, asma, costipazione, emicrania, ipertensione, ulcera e tanti altri disturbi con la più semplice delle soluzioni: ACQUA!

Acqua per stare bene, per guarire, per vivere.

Il Tuo Corpo Implora Acqua
Un rivoluzionario metodo naturale per ristabilire la salute e prevenire la malattia
Voto medio su 2 recensioni: Da non perdere
€ 13.5

domenica 8 maggio 2016

DIECI MOTIVI PER EVITARE IL CAFFE'


1) Il caffè è una droga caustica che causa assuefazione e forti crisi di astinenza. Anche chi prende un solo caffè al giorno trova oltremodo difficile liberarsi da tale schiavitù. Il caffè può essere considerato una versione legale della cocaina. .

2) Il caffè è teratogeno, per cui causa difetti genetici alla futura prole. Molti esperimenti dimostrano che è troppo spesso causa di malformazioni e difetti agli arti dei neonati. 

3) Il caffè è mutageno. Una tazzina contiene 250 mg di acido clorenico, di actractylasides (estremamente tossico) e di glutathione transferase inducers (cafestol palmitates).

 4) Il caffè è cancerogeno per il suo materiale combusto e per il contenuto in methilglyoxal (mutagenic pyrolisis product), ed è associato a tumori alle ovaie, alla vescica, al pancreas, allo stomaco e all’intestino. 

5) Il caffè contiene caffeina, uno tra i 20 veleni più pericolosi del pianeta, un alcaloide tossico che irrita il sistema nervoso, sbilancia il sistema simpatico e causa aritmie cardiache. 

6) Il caffè e torrefatto ed amaro. Corrompe l’alito, ingiallisce i denti, irrita lo stomaco e danneggia pesantemente il fegato. Come se non bastasse, ha effetti distruttivi sul sistema renale. Una tazza di caffè mette 21 ore per passare attraverso i reni e il sistema urinario. Bastano 8 tazzine al giorno per fare di una persona sana un cliente probabile alla dialisi e al trapianto. 

7) Il caffè è carico di acido ossalico che vincola e sequestra il calcio, e causa calcoli ai reni e in altre parti del corpo. 

8) Il caffè è carico di acido urico. Acidifica il corpo e causa osteoporosi. Sovverte la digestione e il sonno. E’ causa di emicrania, di fiacchezza e di depressione nelle inevitabili fasi di carenza. 

9) Il caffè produce una restrizione dei vasi sanguigni, alta pressione, irregolare circolazione coronarica, insufficienza renale, ulcere gastriche, ronzio alle orecchie, tremito muscolare, irrequietezza, sonni agitati, diabete nei neonati, irritazioni gastrointestinali, sconvolgimenti nel glucosio del sangue (spinge il pancreas a secernere più insulina). 

10) Il caffè, sia a pasto che dopo pasto, fa da innaturale acceleratore digestivo in quanto obbliga il cibo a lasciare lo stomaco, ed anche l’intestino, troppo rapidamente, causando malassorbimento degli alimenti e rallentamento della peristalsi intestinale. Il latte nel caffè è un ulteriore errore alimentare, col tannino del caffè che va in fermentazione e causa irritazioni intestinali.


Valdo Vaccaro – Direzione Tecnica AVA-Roma e ABIN-Bergamo

giovedì 5 maggio 2016

Matrix Energetics


Estratto dall'introduzione di William A. Tiller, PhD - Professore emerito, Università di Stanford

In Matrix Energetics, il dott. Richard Bartlett ha saputo cogliere e padroneggiare un principio di funzionamento fondamentale della natura: siamo tutti co-creatori della nostra realtà personale, che lo si voglia ammettere razionalmente o meno.

All'inizio del libro il dott. Bartlett traccia un quadro ben definito delle difficoltà incontrate dalle persone che vanno da un medico all'altro cercando di farsi curare i loro ambigui problemi di salute per mezzo di auto-diagnosi basate sui sintomi. Il principio psico-fisiologico, sempre all'opera nel cliente, annebbia i confini di tutti i sintomi, facendo sì che molto spesso si finisca per ritrovarsi con un "minestrone di sintomi" indistinguibili l'uno dall'altro.

Il dott. Bartlett adotta piuttosto la metafora della meccanica quantistica, secondo la quale esiste un mare virtuale di soluzioni possibili; lì si è liberi di usare l'immaginazione e di scegliere la soluzione che più ci piace. Bartlett ammette che perfino quando una metafora non è fattualmente esatta nella sua enunciazione, il concetto che si visualizza può avere grande potere nel sollecitare un'azione proveniente da un livello di realtà completamente diverso da quello delle nostre attese, provocando un cambiamento strutturale nel corpo fisico, che apparentemente a quel punto comincia a funzionare bene, spesso come mai prima.

Il termine "Matrix Energetics" è desunto dalle opere incentrate sulla medicina energetica di James Oschman, che a sua volta si è ispirato al lavoro di Alfred Pischinger, autore di Matrice e regolazione della Matrice (fondamenti per una teoria olistica della medicina). Nelle opere di Pischinger e Oschman il suddetto termine si riferisce solo al nostro normale livello di realtà basato sul binomio elettrico atomo/molecola.

Il dott. Bartlett, invece, ritiene che fondamentalmente siamo fatti di luce e di informazione e che quindi siamo plasmabili in base all'intento focalizzato. Da questo punto di vista la Matrix Energetics rappresenta un archetipo; gli operatori si mantengono in stato di consapevolezza e instaurano una sorta di rapporto energetico coi loro clienti, tenendo aperto per loro quello che le culture sciamaniche definiscono come uno "spazio sacro", affinché i clienti possano godere della libertà di esprimere un risultato diverso nelle loro condizioni fisiche.

Stanno emergendo molti dettagli scientifici coinvolti nella Matrix Energetics, ma non è necessario conoscere le dinamiche fattuali soggiacenti, a patto che il cambiamento evocato intenzionalmente sia visualizzato con chiarezza, che la convinzione interiore sia solida e che la forza emotiva che sostiene l'intento sia al tempo stesso focalizzata e supportata.

[...]

Il nocciolo della questione risiede nel fatto che ciò che somiglia alla magia pura nei trattamenti di guarigione del dott. Bartlett rappresenta, in effetti, una manipolazione razionale di energie e di informazione che si realizza legittimamente in base al suo costrutto teorico di realtà, il quale si colloca largamente "fuori dal seminato" rispetto al nostro paradigma corrente. Anche in assenza di un simile modello teorico, il dott. Bartlett si rivela un canale molto valido per lasciare agire l'invisibile in questo mondo, a tal punto che ciò consente a lui e ai suoi clienti di produrre insieme i campi energetici necessari nelle varie dimensioni della nostra realtà generale, ripristinando l'armonia e l'equilibrio nel cliente. E ciò che possono fare lui e il cliente, possono farlo anche altri.




La nostra specie si sta allontanando cognitivamente dalla semplice consapevolezza di tipo spazio-temporale e sta entrando nella consapevolezza improntata alla sfera delle frequenze (spazio fisico coniugato). In quest'ultimo dominio, la distanza e il tempo non costituiscono dei limiti per le nostre percezioni. Potrete verificare questo processo in Matrix Energetics. Raccomando a chiunque la lettura di questa importante opera!

Matrix Energetics

Matrix Energetics
Generare cambiamenti immediati e miracolosi
Richard Bartlett

Compralo su il Giardino dei Libri

LA MAPPA DELLE PAURE

Il corpo ricorda tutto, anche i sentimenti; lo si può paragonare ad una soffitta dove si manda tutto ciò che non vogliamo vedere in casa. In psicologia, questo meccanismo si chiama lo spostamento, nell'inconscio si spostano delle preoccupazioni forti, dei pensieri, dei ricordi...E anche delle paure.


Potreste fare una vostra personale mappa delle paure; serve un foglio di carta e una matita. Disegnate il vostro corpo per intero. Le capacità artistiche qui non servono!

- Ora ascoltate il vostro corpo reale, chiudendo gli occhi. Cercate di sentire tutto il corpo: come si sente? sta bene? prova il caldo? è teso? ... e ora, continuando a sentire tutto il corpo, chiedetevi: "Dove, nel mio corpo, vive la PAURA?" Alcuni punti del corpo si faranno sentire. Prendetene nota.

- Marcate sul disegno quei punti. Può essere un punto solo o anche diversi punti. I lati destro e sinistro potrebbe anche essere doversi. La paura può sentirsi di più o di meno (lo potete marcare con matite di colori diversi).

- Gli occhi: uno dei principali canali della percezione. In molti- casi i problemi della vista è la manifestazione della posizione inconscia "Non lo voglio vedere". Significa ficcare la testa nella sabbia (con la relativa "efficacia", mentre i problemi restano).

- La schiena: la paura di essere imperfetto, di tradire le attese. Questa persona potrebbe raggiungere i suoi traguardi ma è ancor più probabile che i suoi slanci saranno frenati per paura di sbagliare.

- Le spalle; la forza, la responsabilità. Qui vive la paura di essere deboli, di non farcela.

- Lo stomaco, il plesso solare: qui vivono le paure legate alla vita sociale (l'imbarazzo, la timidezza... le manifestazioni delle nostre paure di "non corrispondere", di essere "rifiutati").

- Le mani: problemi legati alla comunicazione; la mano destra è la paura degli uomini, la mano sinistra è la paura delle donne (i lati dx e sx si intendono come se fossero visti allo specchio, non come in una foto).

- Il viso: La paura di "perdere la faccia". Queste persone vogliono essere amate ed approvate in tutto. Per questo devono portare varie maschere, rischiando di perdere se stessi veri.

-Il collo: la paura di manifestare i sentimenti (problemi alla gola anche fisici).

- Il torace: contiene la paura della solitudine, la paura di essere rifiutati come personalità, a differenza della paura di essere rifiutati come membro della società. Si conserva la sensazione della propria inadeguatezza.

- La pancia: la paura per la vita. La paura vi si colloca quando sorge una minaccia alla vita, vera o immaginaria.

- Il basso ventre: le paure della sfera sessuale.

- Le braccia: la paura di entrare in contatto con il mondo perché al livello inconscio è percepito come ostile. Il mondo intero fa paura, senza una spiegazione logica, senza prove. Le persone con queste posizioni preferiscono le professioni che richiedono il minimo dei contatti con il mondo.

- Le gambe: manca l'appoggio, la solidità nella vita. Non c'è la sicurezza in se stessi, non c'è fiducia in un domani.

http://www.aum.news/zdorove/867-telesnaya-karta-strakhov


Advanced Mind Institute Italia

lunedì 2 maggio 2016

Quantum Detox - disintossicazione corpo - Frequenze Rife



Magnetic Mind
Music Store: https://goo.gl/Qy4xs0
Donazioni: https://goo.gl/03UbN7

Questo video contiene frequenze che contribuiranno alla completa disintossicazione del corpo e l'eliminazione delle tossine in generale.

Queste frequenze sono basate sul lavoro di Raymond Rife.

Rife è stato un grande inventore del 20 ° secolo, che ha scoperto che  la frequenza è in grado di curare molte malattie del corpo, tra cui le malattie più comuni e non solo

Il "Risonanza di Schumann" (7,83 Hz) (frequenza vibrazione del pianeta Terra) è inclusa anche per fornire  rigenerazione Cellulare, insieme alle  frequenze disintossicazione del corpo.

Le seguenti frequenze sono contenute in questo video:

10000 Hz
tono puro
Rife Guarigione di frequenza (Full Body)

6766 Hz
tono puro
Rife Healing frequenza (Linfe e ghiandole)

5000 Hz
tono puro
Rife Guarigione di frequenza (Full Body - Lower Octave)

3713 Hz
tono puro
Rife Healing frequenza (sistema endocrino)

3176 Hz
tono puro
Rife frequenza Healing (sistema nervoso)

222 Hz
tono puro
Rife Healing Frequenza (Generale Detox)

20 Hz
battiti binaurali
Rife Frequenza Healing "curare tutti"
Frequenza portante: 222 Hz

7.83 Hz
Beats mono
Risonanza Schumann (Terre vibrazionale Frequency)
Frequenza portante: 136,1 Hz ( "OM") C #

Magnetic Mind suggerisce di ascoltare Quantum Detox 2-3 volte la settimana ogni volta che ti senti fuori equilibrio, per un minimo di15 minuti per sessione, bere un bicchiere di acqua prima dell'ascolto, usare cuffie stereo

LUCE SOLARE





Descrizione:

Il programma “La luce solare” contiene le frequenze che vi aiuteranno ad affrontare quei disturbi stagionali che sono legati alla mancanza di luce solare nel periodo autunno-inverno. Di solito chi lo risente denota una scarsa attività beta del cervello, il che si traduce nella depressione e nel calo dell'umore. Questo programma contiene le frequenze beta che vi tireranno su di umore, aumenteranno la produttività e il livello energetico. Si raccomanda di lavorare con il programma nelle ore mattutine o diurne, solo così avrà il suo massimo effetto.
Come meditare?

Assumete una posizione comoda, chiudete gli occhi, fermate il dialogo interiore e già dopo alcuni minuti entrerete in un piacevole stato di rilassamento. Una persona media ci impiega circa 8 minuti.
Prima di meditare è meglio bere un bicchiere d'acqua. Una dettagliata descrizione della tecnica di meditazione è nell'articolo “Come meditare in maniera corretta”.

Questo programma può essere ascoltato con le cuffie, in questo caso farà il massimo effetto. Si ammette anche l'ascolto tramite uno stereo, ma con l'effetto minore.

Non si consiglia l'ascolto di questo programma ai malati di epilessia, ai portatori di pacemaker, alle donne in stato di gravidanza e ai ragazzi minori di 16 anni.



© Lenny Rossolovski 2014. All rights reserved, Tutti i diritti riservati
Solo per uso personale.



SE MANCA L'ENERGIA SOLARE NEL CORPO…

La foto raffigura lo Yantra del Sole (Surya Yantra), che aiuta ad aumentare l'energia solare nel corpo.
Se questa energia ci manca, si verificano:
- la debolezza dello spirito, la mancanza dell'autostima, l'odio per se stessi, la riluttanza di crescere, di evolversi, di studiare
- un brutto rapporto con il padre e con gli uomini in generale- l'autoflagellazione, l'estrema sensibilità verso la critica
- la mancanza di fiducia nelle proprie forze, la debolezza di carattere
- la mancanza di tono in generale, astenia, pelle pallida, pensiero debole
- un cattivo rapporto con le persone con gli anziani, con gli insegnanti
- un brutto rapporto con il tempo con la sensazione di non avere mai tempo a sufficienza
- i problemi con la routine quotidiana, la disciplina, la puntualità.
- una mancanza di volontà.
Le malattie: cuore, reumatismi, malattie ossee, perdita di capelli, problemi con la pressione, vista debole, malattie del sangue, digestione debole, brividi, freddezza nelle estremità.
Lo yantra del Sole va messo nella parte orientale della casa




Advanced Mind Institute Italia
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...