... Non Solo Cromopuntura

martedì 24 aprile 2018

COME MIGLIORARE LA VISTA

… La vista dipende non tanto da come funziona il cristallino quanto dalla forza dei muscoli che lo circondano. Anche questi muscoli possono essere sviluppati. Se una persona dopo essersi ferita ad una gamba si metterà nella sedia a rotelle, col tempo le sue gambe si atrofizzeranno.
Così anche gli occhi: se cominciate subito a portare gli occhiali, la vista diventerà sempre più debole. Toglietevi gli occhiali e cominciate a fare la ginnastica per gli occhi.


Importante anche:
- evitate forti tensioni per gli occhi; riposatevi anche di giorno (oppure chiudete gli occhi per alcuni minuti, ogni 2-3 minuti).
- se la vista è ancora migliorabile, rinunciate agli occhiali;
- fate delle passeggiate senza gli occhiali, guardando lontano;
- rinunciate ai grassi, carboidrati, fritti… bevete il succo di carota con alcune gocce di olio d'oliva;
- lavate gli occhi con l'acqua tiepida;
- non state davanti al computer la sera tardi…

Per allenare i muscoli: muovere gli occhi nella direzione indicata dalle frecce. Bastano pochi minuti.


































Neuroacustica per migliorare la vista
Attenzione per favore! Questo programma non è una meditazione ed è destinato a persone con problemi di vista. Come risultato della ricerca, è stato riscontrato che una frequenza di 350 Hz influenza favorevolmente la visione umana. Questo programma usa i tasti isocroni a una frequenza di 350 Hz, con cui puoi migliorare la tua vista.   È abbastanza facile da controllare. Quando ascolti il ​​programma (assicurati di usare le cuffie per favore) dovresti sentire calore o attività nell'area degli occhi. Questo è un effetto di una frequenza di 350 Hz sul tuo corpo visivo. Con l'ascolto regolare, puoi migliorare la tua visione. Quanto spesso ascoltare questo programma? 1-2 volte al giorno per 15 minuti è sufficiente per sentire un risultato in pochi giorni. È meglio ascoltare il programma al mattino e al pomeriggio, ascoltare il sonno può portare all'insonnia. Accetta la posizione di reclinare. Metti le cuffie. Regola un volume confortevole (il programma non dovrebbe stordirti, funzionerà anche se imposti un volume basso) Chiudi gli occhi e concentrati sulla zona degli occhi. Dovresti sentire l'effetto (di solito caldo) nelle orbite dell'occhio. Se questo è successo, allora tutto è in ordine - la tua visione è in via di miglioramento. Non è necessario ascoltare l'intero programma - puoi dare al programma tutto il tempo che ritieni necessario. La tua intuizione ti dirà quanto tempo dedicare a questo programma. Presto sarai in grado di vedere di persona che la tua vista è in via di miglioramento.

http://it.advanced-mind-institute.org/?affiliate=TRKCASWQK8H

LA RIFLESSOLOGIA DELLE NATICHE MIGLIORA IL FUNZIONAMENTO DEL CERVELLO

Questa è una scoperta degli scienziati russi, dell'Università di Solikamsk.
E' stato scoperto che la stimolazione dei terminali sensoriali del muscolo "gluteus maximus" stimola alcune importanti zone del cervello. Precisamente, è possibile stimolare il funzionamento della memoria, la concentrazione e persino le capacità di esprimersi verbalmente, di scrivere e di fare la matematica. Per stimolare l'emisfero destro del cervello va trattato il gluteo sinistro, e viceversa.
La scoperta, è, in un certo modo, inaspettata, e fa pensare alla persistenza, nei secoli, della pratica pedagogica della fustigazione degli alunni nelle culture assolutamente diverse. In Inghilterra, uno dei paesi leader dell'istruzione classica, la "stimolazione corporale" si usava fino alla fine del XX secolo.
In altri paesi, come la Cina, la fustigazione era non solo una punizione, ma un'azione studiata: si definivano l'ordine, l'intensità dei colpi, la loro angolazione, e persino le parole che doveva pronunciare l'insegnante.


Certamente, nelle società moderne questa pratica non è più praticabile, e tuttavia gli specialisti danno alcune raccomandazioni pratiche :
- si può mettere sulla sedia dei tappettini massaggianti o dei cuscini pieni di noci;
- si può fare un automassaggio delle natiche con delle righe di legno trattando dei punti specifici;
- se avete dimenticato qualcosa di importante (per esempio, il pin della carta bamncomat), si può sempre chiedere a qualcuno di dare qualche colpo col la mano aperta sulla superficie centrale delle natiche (corrisponde alla memoria a lungo termine).

domenica 22 aprile 2018

L’uso di cannabis protegge il fegato dai danni causati dall’alcool


E’ già stato dimostrato scientificamente che la cannabis è una sostanza significativamente meno dannosa dell’alcool ed oggi un nuovo studio scientifico spiega come l’uso di questa sostanza possa proteggere da patologie causate dall’abuso di alcool come il fegato grasso (steatosi epatica), la cirrosi ed il cancro al fegato.

La scoperta arriva da un gruppo di lavoro di scienziati di diversi istituti di ricerca degli Stati Uniti, tra cui l’Università del Massachusetts, l’Ospedale generale della contea di Howard nel Maryland, l’ospedale e il centro medico di Englewood e il Maimonides Medical Center di Brooklyn, ed un istituto canadese, Institut National de la Recherche Scientifique, pubblicata sulla prestigiosa rivista Liver International. Gli scienziati hanno analizzato i dati di oltre 319mila adulti che avevano alle spalle una storia di abuso di alcool.

Dopo aver diviso le persone in tre gruppi, chi non faceva uso di cannabis, chi ne faceva un uso saltuario e chi un uso regolare, i ricercatori spiegano che: “Il rischio di sviluppo di tutte le malattie epatiche alcoliche nei pazienti, che utilizzavano anche cannabis, era significativamente inferiore rispetto ai non consumatori di cannabis”. Il rischio di sviluppare il fegato grasso è stato ridotto del 45% e il rischio di sviluppare cirrosi epatica alcolica è stato ridotto del 55%.

La salute del fegato era migliore per coloro che facevano un uso regolare di cannabis rispetto a chi ne faceva un uso saltuario. Gli autori hanno concluso che i loro “risultati suggeriscono che l’uso di cannabis è associato a una ridotta incidenza di malattie del fegato negli alcolisti”.

In uno studio del 2014 i ricercatori della Mount Sinai School of Medicine di New York hanno scoperto che il cannabidiolo (CBD), componente non psicoattivo della cannabis, può impedire l’accumulo di grassi provocato dall’alcool, fenomeno conosciuto come malattia del fegato grasso (steatosi epatica), patologia che nel tempo può portare a problemi più gravi come epatite e cirrosi.

Lo studio, pubblicato online sulla rivista Free Radical Biology and Medicine, è stato condotto dai ricercatori sui topi ed ha confermato che il CBD potrebbe impedire l’accumulo di grasso e altri fattori di danno al fegato. L’analisi molecolare ha confermato molteplici fattori, tra i quali le proprietà antiossidanti del CBD e la sua capacità di stimolare meccanismi coinvolti con la ripartizione di grasso.

Nel 2013 invece, i ricercatori del dipartimento di Farmacologia dell’Università King Faisal di Al-Ahsa, in Arabia Saudita, avevano scoperto che il CBD può proteggere il fegato dai danni del cadmio ed avevano pubblicato i risultati dello studio sulla rivista Journal of Trace Elements in Medicine and Biology. “Il cannabidiolo potrebbe rappresentare una possibile opzione per proteggere il tessuto del fegato dagli effetti dannosi del cadmio“, scrivono gli autori nella conclusione, dopo aver spiegato che il cadmio è un metallo pesante altamente tossico che tende ad accumularsi nel fegato e nei reni e che nel tempo può portare a gravi lesioni e disfunzioni.

Redazione di cannabisterapeutica.info

venerdì 13 aprile 2018

GUARIRE IN MODO SEMPLICE , CON UN BICCHIER D'ACQUA

PER MIGLIORARE LA SALUTE SENZA FATICARE

...Eh si, facciamo crescere le nostre malattie per lunghi anni, poi le tamponiamo con le pastiglie. Tuttavia, anche chi non ha pazienza può provare questo semplice rimedio "informazionale".
.......................................
Volete una tecniche di risanamento che non costa nulla, ed è accessibile assolutamente a tutti?
L'unico ostacolo è l'inerzia mentale e la pigrizia.


Si prende un bicchiere d'acqua, e tenendolo tra le mani, si inizia a informare l'acqua:
"Cara acqua, ti amo.
Dì a tutte le cellule del mio corpo :
- di guarire,
- di rafforzarsi,
- di ringiovanire,
- di riflettere la LUCE". Si beve l'acqua. Magari, un paio di bicchieri al giorno.

Questa è l'informazione mirata alla guarigione, al rafforzamento del fisico. Si può dare all'acqua qualsiasi messaggio. Informate anche l'acqua che date ai vostri animali se non stanno bene, o come profilassi. E' molto semplice, ma serve la costanza - quesito tipo di cure va per ripetizione...


‎Olga Samarina‎  LA RUSSIA ESOTERICA E SCIENTIFICA

venerdì 6 aprile 2018

IL MANTRA CINESE “VEN-A-HUN” PER LA GUARIGIONE "IN UN MINUTO”.

Le tre sillabe di questo antico mantra sono dei suoni energicamente forti che stimolano le vibrazioni delle cellule di tutto il corpo.
- “VEN” stimola le vibrazioni delle cellule della testa;
- “A” stimola le vibrazioni delle cellule del torace;
- “HUN” stimola le vibrazioni della pancia.
Insieme, le tre sillabe stimolano le vibrazioni degli organi interni.

Può sorgere il dubbio: come è possibile guarire in 1 minuti? Anche ad un guaritore serve del tempo... Tuttavia il mantra può togliete l’eccesso dell’energia e i blocchi spirituali, perché attinge al potere dell’Anima sul Corpo (sulla materia).

Si può stare in piedi, essere seduti o sdraiati. L’importante è che le piante dei piedi siano ben appoggiate per terra. Se siete sdraiati, dovete cantare il mantra mentalmente.
Abbassate leggermente il mento, e alzate in su, senza toccare il palato, la punta della lingua. Chiudete gli occhi e rilassatevi. Stringete un po’ i muscoli dell’ano.
Alzate la mano destra, con il palmo in su, alcuni cm sopra l’ombelico. Se avete il glaucoma, la pressione alta, i tumori della testa, il palmo di questa mano va girato in giù. La mano sinistra (con il palmo in su) va messa alcuni cm sotto l’ombelico. Questa posizione delle mani va bene per le posizioni da seduti (preferibilmente nella posa del loto o sulla sedia dallo schienale dritto), o in piedi.

Salutate VEN-A-Hun (anima, mente e corpo) e chiedete di guarirvi.

“Cari anima, mente e corpo Ven-A-Hun, vi amo e vi apprezzo. Per favore, guarite (nome dell’organo malato o parte del corpo). Per me questo è la felicità e l’onore. Grazie."

Inspirate profondamente e cantate le sillabe espirando profondamente.
Quando espirate e cantate VEN, visualizzate la luce russe accesa dentro la testa.
Quando cantate A, visualizzate una brillante luce bianca nel petto.
Quando cantate HUM visualizzate una bella luce azzurra nella pancia. Espirate ancora e ripetete il mantra. Fate così per 1 minuto.

In sintesi:

VEN - testa - luce rossa
A - petto - luce bianca
HUN - pancia - luce azzurra.

Potete chiedere la guarigione anche per un altro.
Per esempio, dicendo: “Care anima, mente e corpo VEN-A-HUN, vi amo ed apprezzo. Per favore, guarite la schiena di mio padre. Per me questo è la felicità e l’onore. Grazie.” Cantate il mantra per 1 minuto.

https://vk.com/only_love_only_soul


Olga Samarina‎  LA RUSSIA ESOTERICA E SCIENTIFICA

giovedì 5 aprile 2018

L’ordine vince sempre sul disordine!

I programmi neuroacustici sono in grado, attraverso l’ascolto delle meditazioni, di risanare il corpo fisico sintonizzandolo sulle frequenze giuste, di creare le nuove connessioni neuronali, di sincronizzare gli emisferi del cervello, di aumentare l’IQ, di darci l’energia per vivere, e, alla sera, di donarci un buon sonno ristoratore. Inoltre, con la cura del suono potremmo lavorare anche con i chakra e con tutto il sistema energetico umano.

Neuromatrix 2.0” è un ciclo di meditazioni che permetterà di scoprire il potenziale della vostra mente, di aumentare la neuroplasticità del cervello e di raggiungere l’equilibrio perfetto tra la mente e le emozioni. Inoltre, il programma vi insegnerà ad entrare in un profondo stato meditativo e correggerà una moltitudine di squilibri emozionali e fisiologici.

Il programma include 5 livelli che comprendono 5 programmi neuroacustici + il programma “Booster”, uno speciale programma di stimolazione gamma, con il quale potrete ampliare significativamente le bande di frequenze del vostro cervello. Con questi 5 programmi vi sarà possibile continuare il lavoro di crescita personale anche dopo aver terminato il corso.

“Neuromatrix 2.0” migliorerà la neuroplasticità del vostro cervello ed eliminerà degli squilibri accumulatisi nel subconscio, armonizzandolo. Ogni livello successivo sarà più profondo rispetto al livello precedente, mentre l’aggiunta della stimolazione gamma permetterà di ampliare la bande di frequenze sulle quali funziona il vostro cervello.

Il corso ha una durata di 5 mesi. Durante questo periodo imparerete a meditare a quel livello che di solito si raggiunge dopo molti anni di pratica. Ma non è tutto. Grazie all’aumentata neuroplasticità dei neuroni del vostro cervello potrete eseguire con più facilità quei compiti che prima vi facevano sudare. Le vostre capacità cognitive miglioreranno, mentre l’irritabilità e l’ansietà scenderanno significativamente.

Dopo aver imparato ad entrare in un profondo stato meditativo, potrete attivare alcune capacità latenti, dell’esistenza delle quali, magari, non sospettavate nemmeno.

Ogni matrice è unica nel suo genere. Ogni matrice contiene il meccanismo dell’attivazione di un certo strato del vostro subconscio; è per questo motivo che occorre fare le 5 matrici: ciò permetterà la trasformazione del vostro subconscio. Già al termine del primo mese di lavoro con questo programma vi accorgerete dei cambiamenti nella vostra coscienza. In seguito, tali cambiamenti si rafforzeranno. Le cose che vi angosciavano prima vi sembreranno delle sciocchezze di poco conto. Cambierà il vostro modo di vedere la vita, avrete una maggiore capacità di controllare sia la mente sia le emozioni.

Insieme alla coscienza si trasformerà anche il vostro organismo. Scompariranno alcuni problemi di salute con i quali convivevate da anni. Il sonno diventerà più profondo e tranquillo, vi sentirete riposati e più energici, più produttivi, più intelligenti.

Che cosa accadrà esattamente in questi cinque mesi? Che cosa cambierà nel vostro organismo?
Il cervello di una persona media, nella società moderna, è estremamente sbilanciato. I suoi emisferi, nella maggioranza dei casi, non sono sincronizzati, i processi che vi si svolgono sono caotici, e la persona vive in uno stato d’ansia, sottoposta ad uno stress continuo. Spesso tale persona non reagisce agli eventi in maniera adeguata, vive nelle paure e nelle angosce, senza poter realizzare tutte le potenzialità cognitive del cervello.

Gli scienziati che avevano studiato i cervelli delle persone comuni e quelli delle personalità eminenti, se ne sono accorti del fatto che gli emisferi delle persone geniali sono sincronizzati e funzionano obbedendo allo stesso identico ritmo: è una garanzia per un efficace uso delle potenzialità del cervello. Più i processi che si svolgono negli emisferi cerebrali sono sincronizzati, più è alto il potenziale cognitivo.

Immaginate come sareste se riuscireste a togliere, come una vecchia buccia, tutto il caos e il disordine che regna nel vostro cervello, se iniziereste a pensare e ad agire in una maniera nuova, diversa.

Ma le potenzialità del programma non si esauriscono qui. La sua principale particolarità è l’aumento della neuroplasticità del cervello. Si tratta della trasformazione di una persona che avrà a disposizione uno strumento cognitivo più potente rispetto a prima.

Durante i mesi del lavoro con il programma “Neuromatrix 2.0” avverranno dei cambiamenti nella vostra fisiologia. Aumenterà la produzione degli ormoni da parte del cervello, il che si rifletterà positivamente sulla vostra salute. Potreste provare la gioia e la felicità su dei livelli completamente diversi, nuovi, forse così come non le avete mai sperimentate. Questo programma gioverà in modo particolare alle persone sopra i 40 anni, perché permetterà di migliorare le capacità cognitive, prevenendo il loro implacabile spegnimento.

Il primo livello del programma contiene una stimolazione variabile nella banda 10-18 Hz; sono quelle frequenze che sono in grado di aumentare la variabilità del ritmo cardiaco, e quindi, di sostenere il normale funzionamento del sistema cardio-vascolare. Il fatto dell’azione benefica della frequenza 9,5 Hz sul funzionamento del cuore e delle arterie fu provato da un gruppo di ricercatori italiani, di questo si parla nella descrizione del programma “La longevità”, sul sito dell’Advanced Mind Institute. Il primo livello di “Neuromatrix 2.0” include la stimolazione sulla frequenza 9,5 Hz.

Si tratta dell’evoluzione della coscienza. Proprio così!
Tra 5 mesi diventerete una persona nuova, diversa.

Di che si tratta? Di una pillola miracolosa, di un messaggio alieno o di un’eredità delle antiche civiltà?

Assolutamente no. Alla base del programma «Neuromatrix 2.0» ci sono degli studi scientifici confermati clinicamente. Non c’è nulla di mistico, e tutto è chiaro, logico, spiegabile. In questi 5 mesi le connessioni neuronali del vostro cervello saranno ottimizzate, e il cervello potrà sfruttare molto meglio il suo potenziale. Questo processo sarà accompagnato dai cambiamenti fisiologici, perché il cervello è il miglior medico. Una volta sintonizzato, potrà liberarvi da molti problemi di salute la cui causa sta nel vostro subconscio. La stimolazione gamma che fa parte del programma vi aiuterà a liberarvi dall’emicrania, dalla stanchezza, vi caricherà di energia vitale. La combinazione unica dei ritmi che stimolano e che rallentano scuoterà il vostro organismo, e, probabilmente, quelle patologie che combattevate inutilmente per anni, spariranno senza lasciare traccia soltanto perché la vostra mente ha potuto liberarsi da quei blocchi che si manifestano tramite il malessere fisico. Non è un annuncio a vuoto né una strategia di marketing: il cervello e l’organismo reagiscono così alla stimolazione neuroacustica.

Cambieranno anche i vostri rapporti con le persone. Coloro che sembravano lontani potrebbero diventare i vostri cari amici, e coloro che vi davano fastidio, smetteranno di irritarvi. Avrete un notevole vantaggio sulle persone dalla coscienza sbilanciata. L’ordine vince sempre sul disordine!

Tutto ciò può sembrare fantascienza, e un individuo scettico potrebbe fare una domanda: se tutto è così bello, perché queste tecnologie non sono all’ordine del giorno, perché sono soltanto i singoli a praticare le meditazioni, mentre il resto dell’umanità vive come sempre e non ci pensa minimamente a sviluppare la sua coscienza? La risposta è estremamente semplice. Moltissime persone vivono non tanto con la mente quanto basandosi sull’istinto e sulle emozioni. Per cambiare qualcosa occorre fare uno sforzo, e la maggioranza delle persone ha problemi proprio con questo.

Il programma «Neuromatrix 2.0» è soltanto uno strumento, uno scalpello. Per sintonizzare il vostro cervello occorreranno degli sforzi, e nulla avverrà da sé. Non è una pillola magica, le sedute richiederanno forze e tempo. Il risultato dipenderà dalla quantità di lavoro che farete su di voi. Il risultato ci sarà, e verrà presto. Già dopo il primo giorno sentirete la vostra coscienza evolversi. Questo programma è stato creato per ottenere i risultati nei tempi molto rapidi...

martedì 3 aprile 2018

L'uso degli oli essenziali per rafforzare l'azione dei programmi neuroacustici

I programmi dell'Istituto di Sviluppo della Coscienza agiscono profondamente sulla mente, ma a causa dei fattori esterni disturbanti, l'entrata nello stato meditativo può essere difficile. In questo caso potranno aiutarvi alcuni oli essenziali.

In una situazione di stress e di una continua presenza dei fattori di disturbo si fa fatica a meditare, e può essere difficile concentrarsi. Gli oli eterici possono favorire il rilassamento e la crescita spirituale, rafforzando l'azione dei programmi meditativi. L'uso degli oli durante la meditazione può aiutarvi ad acquisire la serenità e la calma, che spesso mancano nella vita piena di fretta. Potreste oittenere dei risultat straordinari combinando i programmi dell'Istituto con l'uso degli oli essenziali.
Per esempio, il programma per la normalizzazione della pressione può essere ancora più efficace insieme all'uso dell'olio di Lavanda o di Salvia Sclarea. L'olio di Neroli insieme al programma per la normalizzazione dell'equilibrio energetico vi permetterà di accordare meglio il vostro corpo energetico, a causa dell'azione sinergica tra la neuroacustica e l'aromaterapia.
Potete usare qualsiasi olio elencato sotto, sperimentandoli da soli, mischiandoli. Se volete, raccontate dei vostri risultati sul forum dell'Istituto.
Come usare gli oli essenziali durante la meditazione.

Potete adoperare gli oli essenziali in due modi diversi.
Il primo è la diffusione degli oli nell'aria, con l'utilizzo di un diffusore. L'aspirazione degli oli aiuta il rilassamento, creando un'atmosfera speciale nel luogo della meditazione.
Oppure, potete applicare gli oli essenziali direttamente sulla pelle. Ci sono diversi modi: l'applicazione sui punti problematici (quelli che fanno male), l'applicazione sui palmi delle mani, sui polsi, sul collo.
E' anche possibile preparare una semplicissima soluzione alcolica, diluendo qualche gocca d'olio nel puro alcol ad uso medico e aggiungendo successivamente dell'acqua distllata, fino al raggiungimento della concentrazione 40%. Questa soluzione può essere spruzzata nella stanza.
I migliori oli essenziali per la meditazione.

Esistono diversi oli utilizzabili nella pratica meditativa. Ecco alcuni di loro.

L'Olio Essenziale di Sandalo: questo olio, probabilmente, è il migliore per la meditazione. Purifica lo spazio, aiuta a liberarsi dai pensieri negativi che offuscano la mente. Questo olio vi aiuterà quando la vostra mente sarà sempre occupata dal dialogo interiore che vi impedisce di concentrarsi e di entrare nello stato meditativo. Il profumo dell'olio di sandalo agisce anche come un leggero ipotensivo, aiutando ad abbassare la pressione sanguigna e rendendo le vostre sedute uniche e irripetibili.

L'Olio Essenziale di Salvia Sclarea o Erba Moscatella: Questo olio si usa dalle culture di tutto il mondo da millenni. L'uso della Salvia Sclarea durante la meditazione può aiutare a pulire la stanza dalle energie negative. Inoltre, è antidepressivo, può alzare l'umore e rendere le vostre sedute indimenticabili.

L'Incenso: L'olio essenziale d'Incenso è il migliore per lo sviluppo della vostra spiritualità. Favorisce il radicamento, l'equlibrio, l'apertura. L'incenso può aiutarvi a unirvi con il vostro "io" interiore. Inoltre, aumenta la circolazione dell'energia tra i centri energetici e possiede molte proprietà curative. Il suo aroma aiuterà a diminuire il dolore e l'infiammazione, a eliminare lo stress, a pulire i condotti nasali. Questo ottimo olio essenziale agisce sia sulla mente sia sul corpo e sullo spirito.

L'Olio Essenziale di Lavanda: è la sostanza più usata per il rilassamento. Può anche abbassare la pressione sanguigna. E' uno dei migliori oli per la meditazione, perché le sue proprietà rilassanti possono dirigere la vostra mente verso la parte giusta, aiutandovi a raggiungere la serenità e l'illuminazione. La lavanda calma e rilassa, perciò può essere usata per togliere dei pensieri ansiosi e per concentrarsi.

L'Olio Essensiale d'Eucalipto: la meditazione richiede il controllo della respirazione e la concentrazione. Ciò è difficile da ottenere se le vostre vie respiratorie sono otturate o infiammate, avreste difficoltà a raggiungere lo stato meditativo. L'eucalipto è un ottimo espettorante e può aiutarvi a ripulire le vie respiratorie, calmare la tosse, permettendo di respirare liberamente e profondamente.

L'Olio Essenziale di Neroli. Questo olio essenziale favorisce la trasformazione spirituale. Usato durante la meditazione, aiuta a raggiungere la consapevolezza, ad accettare se stessi, a dimunuire le paure, ad essere creativi. L'olio essenziale di Neroli placa il dolore e l'infiammazione, abbassa la pressione e il livello del cortisolo; è antispasmodico. E' un buon tranquillante, influenza positivamente il sistema nervoso e libera dallo stress. L'olio di Neroli influenza profondamente il processo della meditazione. Vi aiuterà ad acquisire la consapevolezza, la serenità e la calma interiore.



L'inclusione nella pratica meditativa degli oli essenziali aiuterà la vostra mente a calmarsi e a concentrarsi. Gli oli essenziali vi aiuteranno a calmare il dialogo interiore e a liberarvi dalle energie negative.
L'uso degli oli eterici dà la possibilità di sperimentare l'azione dei programmi neuroacustici ad un livello ancora più profondo. utilizzate esclusivamente gli oli di alta qualità, atrimenti l'effetto del loro uso sarà minimo o addirittura zero.
L'effetto dell'uso degli oli essenziali nella vostra pratica meditativa non si farà attendere. Tutti i programmi dell'Istituto di Sviluppo della Coscienza si combinano perfettamente con gli oli elencati sopra; questa combinazione favorirà sia la vostra crescita spirituale sia la vostra salute.

Advanced mind Institute



Incenso - Olio Essenziale - 10 ml
Boswellia Serrata
Voto medio su 5 recensioni: Da non perdere

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...